AMANDA KAFFKA

AMANDA KAFFKA
21 febbraio 2017 Talina

Arrows_and_Sparrows_new_2_medium2

Immaginate una giovane donna che, presi i ferri in mano a sei anni non li ha più abbandonati; calatela in un contesto canadese punteggiato di laghi e foreste di aceri rossi, aggiungete l’entusiasmo dell’età e le nuove tecnologie che permettono di esprimerlo appieno, una multiforme produzione di pattern dove abbondano le creazioni a “noccioline” e gli accessori spesso semplici e di immediata realizzazione e avrete definito il profilo della designer che vi presentiamo oggi.
Si tratta di Amanda Kaffka, che già vi abbiamo proposto sulla nostra pagina Facebook e della quale abbiamo iniziato a produrre qualche capo utilizzando, naturalmente, i filati Laines du Nord.

Stile giovanile, colori pastellati mai sgargianti, un debole per gli scialli che sfoggia posando personalmente per i servizi fotografici.
Non è sicuramente, almeno al momento, una knitstar tuttavia ci piace molto il suo modo fresco e spigliato di presentarsi al pubblico internazionale, con un fare leggero che fa perdonare l’ingenuità di alcune sue creazioni.

Una ragazza acqua e sapone che ci consente di nutrire concrete speranze in merito alla presa e al consolidamento del lavoro ai ferri da parte  delle nuove generazioni.
Un connubio ben riuscito tra strumenti di comunicazione che travalicano ogni confine nazionale e spigliatezza rilassata che solo un giovane può mostrare.
Nelle pagine interne del suo sito The Crafty Jackalope, Amanda ci svela i dubbi che animano la sua scelta di divenire una knitter professionista e di come tema che la passione possa vanificarsi nel momento in cui si trasformi in un impegno di lavoro.
Sono gli stessi nostri dubbi, le nostre identiche perplessità di fronte non tanto all’impegno quanto delle difficoltà da superare prima di poter davvero trarre un reddito dalla propria passione.

E’ quindi anche per questa vicinanza esistenziale che la vogliamo incoraggiare scrivendo di lei e invitandovi a visitare il suo sito, a sfogliare i suoi pattern e la sua pagina FB; qualche nuovo click di apprezzamento di certo non porta reddito immediato ma può contribuire a sostenere una scelta che si è deciso rendere pubblica, specie coraggiosa e fresca come la sua.