LINDA ALLEGRA

LINDA ALLEGRA
11 novembre 2016 Talina

clm_3417

Un po’ matta, materna, apprensiva, sportiva, lieta, knitter infaticabile.
Il suo profilo potrebbe essere sovrapposto a quello di ciascuna di noi.
Donna è forse il termine che condensa al meglio le mille sfaccettature del quotidiano che, giorno dopo giorno, noi come lei, ci plasmano e danno vita a quelle che siamo.

Linda, perché è di lei che vogliamo parlare presentandovela, è la designer che abbiamo chiamato a far parte del Team Laines du Nord.
Quasi quarant’anni di lavoro ai ferri (fin da bambina ad armeggiare sotto la guida della mamma) e una lunga esperienza professionale nel settore tessile, alle prese con i filati, le macchine e il personale per produrli, fanno di lei una professionista completa, in perenne aggiornamento, pronta a cogliere le tendenze della moda dell’aguglieria, le tecniche più innovative, i filati migliori per poterle porre in essere.

Infaticabile, lavora di continuo e in qualunque condizione.
L’abbiamo sorpresa a knittare all’alba sul Monte Bo, la vetta più alta del biellese, al Plateau Rosa ai piedi del Cervino, in kayak, ai piedi di una falesia prima e dopo una arrampicata, nei prati e in montagna dove va di continuo, in auto(quando guida Fabrizio 🙂 ), in treno e naturalmente sul divano di casa mentre il cane, gatto e …. il marito le ronzano attorno chiedendole le attenzioni che credono di meritare 🙂 .

La vogliamo presentare in queste pagine, non solo perché risponderà alle vostre domande in merito a tecniche e malizie delle sue creazioni e dei filati Laines du Nord ma anche perché la vogliamo porre al fianco delle designer internazionali che, post dopo post vi stiamo presentando.
Crediamo in lei, nella sua creatività e nella manualità davvero difficilmente superabile che esercita quotidianamente con granitico piglio professionale.

Le centinaia di corsiste che ha formato solo in questi ultimi cinque anni di lavoro, le migliaia di ore di workshop che ha tenuto, la presenza a fiere nazionali e internazionali e il vasto numero di pattern che ha prodotto, la pongono di certo in rilievo nel panorama nazionale delle knitters.

L’abbiamo intervistata e ciò che ogni volta che più ci colpisce è la sua trasparenza serena, il suo piglio garbato e deciso.

Anni     50 (strizzando l’occhio)
Professione  Knitter e teacher, mamma a distanza ( figlia all’estero) 🙁
Stato civile   Sposata, complicatamentefelice
Umore           Lieta, aperta alla vita
Il tuo più bel progetto   Giulia (ndr la figlia). A parte questo sono ultra appassionata di scialli e costruzioni per maglie e abitini
Il tuo sogno nel cassetto  Amo talmente la montagna e il suo silenzio che vorrei passare i restanti anni della mia vita in una baita, davanti a un caminetto acceso, lavorare a maglia mentre fuori nevica 🙂 Adoro il freddo e l’inverno! Tra uno sferruzzo e l’altro sciare, che in assoluto, al pari del lavoro a maglia, è la mia grande passione 3>
Perché ti piace lavorare a maglia  Amo il bel gesto pulito della maglia dritta in tondo della Tecnica Continental, scorrevole, lento, ritmico, veloce all’occorrenza. Uso il lavoro a maglia per scaricare la tensione, lavoro molte ora al giorno quando posso.
La tua fibra preferita     La lana, naturalmente, specie se medio-fine e in blend con fibre nobili
Il tuo filato preferito    Adoro lavorare filati tipo Aran, li prediligo perché sono quelli che mi danno la possibilità di esprimermi nel realizzare gli scialli-stole grandi, ma mi consentono anche di fare abiti-maglie.
In questo momento sto costruendo abitini per bimba, ma presto ne farò anche uno da donna.
Non disdegno i Chunky, specialmente questi nuove tipologie che sta progettando Laines du Nord. Sono filati fatti a catenella, realizzati con fibre finissime e pregiate, sono vuoti all’interno e leggerissimi, con pochi etti si fa un maglioncino caldo e leggero.
Non amo lavorare filati molli, flaccidi; troppo lisci e scivolosi, con colori che sembrano finti.
Amo le tonalità calde e i colori polverosi, sfumati, particolarità che si esprimono al meglio mischiando la lana con miscele di tops pregiati di yak, cammello, alpaca, cashmere.
La tua designer di riferimento   Senza dubbio Melanie Berg per gli scialli, ne ha fatti tantissimi e originali di tante forme diverse, e Veera Välimäki per le maglie, mi piacciono le sue linee pulite e i dettagli geniali che le rendono particolari.
Il più grande rammarico in ambito knitting  Avere le giornate con cosi poche ore, perché c’è talmente tanto da sferruzzare che non mi basterà questa vita. Dormo poco e mi alzo presto perché ho voglia di vivere e sperimentare, spesso le intuizioni mi vengono di notte.
Altre passioni-sogni   Amo la natura, i boschi, le camminate, la montagna, la neve e lo sci.
Sono anche un po’ solitaria e camminare mi aiuta a riordinare le idee e a svuotare la mente. Ogni giorno la bellezza della natura che mi circonda mi stupisce e conferma la mia fortuna di vivere in un piccolo paesino arroccato vicino montagne, ( posto spesso foto di questi magnifici luoghi). In materia di knitting non smettere mai di imparare, poi, proprio quando ti sembra che sia già tutto stato scritto, ecco un’intuizione che ti apre una nuova visione del mondo.
Manda ringraziamento o un saluto a chi vuoi     Beh, anche su questo non ho dubbi: “Ciao Giulia ti abbraccio forte, sei sempre nei miei pensieri ” (ndr la figlia che in questo momento sta lavorando a Zanzibar).
“Un grande GRAZIE DI CUORE a tutte quelle persone che in questo periodo mi hanno aiutato-sostenuto incoraggiato: le mie corsiste che mi seguono da anni, le persone su Facebook che di mettono cosi tanti LIKE e mi fanno i complimenti, ai miei 2 tutor, (che per la privacy non posso nominare) a mia mamma che mi ha insegnato, e a mio marito che mi è sempre stato accanto, spinto e incoraggiato.
Tutti e dico TUTTI mi avete aiutato a credere in me stessa.”

Credeteci: conoscerla di persona è ancor più piacevole che leggerla su queste righe.
Per questa ragione Linda inizierà quanto prima possibile un tour italiano di animazione dei punti vendita che propongono gli articoli Laines du Nord. La potrete incontrare un quelle occasioni; sicuramente Allegra (anche perché questo è il suo cognome 🙂 ), disponibile, entusiasta; oppure sulla pagina FB di Laines du Nord che anima quotidianamente.