MELISSA SCHASCHWARY

MELISSA SCHASCHWARY
19 gennaio 2017 Talina

IMG_9787_medium2

Materna e moderna, femminile ma sopratuttto … donna.
E’ questa l’immagine che Melissa Schaschwary (nome davvero impronunciabile che fa da contraltare ai suoi modelli così perfetti) da di sé.
Moglie e madre di due bambine, la designer vive in Wisconsin dopo aver lasciato l’Illinois per consentire al marito di proseguire nella sua carriera. Un rat terrier (e questo la identifica davvero come americana al di la di ogni dubbio) accompagna l’allegra famigliola quando si muove a caccia di ispirazioni.
Ci sembra di vederli: station wagon, bambini, borse, atlante stradale, ferri e filato … insomma, una fotocopia di quello che capita anche a noi ogni volta che ci spostiamo.

Ve l’abbiamo presentata sulla nostra pagina FB perchè i suoi capi ci hanno affascinato.
Accessori, coprispalle e cappe, guanti, berretti e cardigans. Questi ultimi, in particolare, perfetti;  modellati sul corpo, ricchi di dettagli importanti e mai banali ci sono piaciuti; tanto da replicarne alcuni modelli utilizzando i filati Laines du Nord.

Melissa è la tipica ragazza del MidWest americano, capelli chiari e volto acqua e sapone che non riescono a mascherare la grinta che cova sotto un profilo così apparentemente tranquillo.
La sua produzione è davvero importante, tanto numericamente che qualitativamente. Centinaia di pattern su Raverly e paginate di fotografie di davvero grande effetto su Pinterest (e qualcuna, seppur più intima e famigliare, su Instagram).
Sfogliando la sua collezione, ci ha colpito per la naturalezza con la quale risolve i temi per i più piccoli, disegnando per loro abiti in grado di coniugare l’eleganza alla moda, alla portabilità, indispensabile per non mortificare loro gesti e spigliatezza.

Dalla collaborazione con importanti brand internazionali, sono nate collezioni “chunky” che sanno abbinare felicemente il colore alle lavorazioni creando insospettati effetti di alleggerimento che troviamo, alle volte, invidiabili.

Insomma, una designer a tutto tondo che riesce a trovare anche il tempo per scrivere testi di fantasia (Miss Ronda) in grado di armonizzare le atmosfere oniriche delle fiabe per bambini alla sua passione per il lavoro ai ferri e gestire contemporanamente il suo blog (Dandilion Girl Designs), la pagina FB e il menage famigliare.
Come a confermarci che: “quando davvero si vuole, non c’è scusa che resista” :).

Potremmo dilungarci a lungo su questa instancabile interprete moderna dello knitting; ci limitiamo tuttavia a suggerirvi, oltre agli spunti di cui sopra con i quali poter meglio apprezzare la sua attività, il forum che gestisce con Alicia Plummer che, non a caso prende il nome dalle due: Plum Dandi dove potrete chiedere info e delucidazioni relative a pattern e tecniche.